venerdì 12 aprile 2013

Il posto dell'orto

Creata questa nuova sezione del blog per il diario su orto e giardino, basta dire che dopo un paio di settimane abbiamo tagliato l'erba del giardino, visto fiorire pruni e peschi, interrato una sessantina di violette in un'aiuola e in qualche vaso, fatta un'aiuolina di gerani e visto crescere da morire le cipolle. Da morire. Già. Perché invece gli agli sembrano in difficoltà e così un buon terzo delle piantine di insalata.

Rimangono in buona evidenza sia gli agli che le piantine che ho sistemato in due grossi vasoni di polistirolo bucato, dove ho usato un terreno completamente diverso, forse più adatto. Si tratta di un esperimento.

E mentre spuntano le prime lumache, che temo dovrò combattere presto con la birra, ho già capito che la situazione è o io o loro, sto iniziando a valutare il posizionamento dei pomodori. Per le piantine ci vorranno ancora un paio di settimane, il tempo giusto per preparare la terra e capire come organizzare il tutto.

Sebbene sia ancora presto per trarre conclusioni, se anche, dal contatto diretto con la terra e i suoi abitanti sboccia la sensazione di una antica saggezza tutta da scoprire, qualcosa che - indistinta - si ripercuote positivamente su tutte le mie giornate.

Nessun commento:

Posta un commento