domenica 20 dicembre 2015

Stamattina la nebbia

Stamattina la nebbia era bellissima.
Tra qualche tempo dormirò in mezzo agli olivi. Già godo pensando al contrasto tra il calore di una stufa a legna, all'interno, e l'abbraccio di questa soffice umidità dell'inverno. Mano mano che ti avvicini ai rami degli olivi l'acqua li dipinge di nero e poi, scivolando, diventa gocce che si gonfiano lente fino a lasciare le foglie. Se stai lì a guardarle, ti ci puoi perdere.



Dietro di me, mentre fotografavo, i campanacci delle pecore di Emanuele.




Nessun commento:

Posta un commento