giovedì 13 luglio 2017

Quello che la città non mi diceva

Che agli insetti volanti mi sarei affezionato.

Che vivere all'aperto mi avrebbe reso più forte.

Che la frutta, se è vera e se è buona, allora ha il verme dentro.

Che i gatti non mangiano crocchette firmate.

Che fare una strada significa tagliare in due un habitat e farne due significa tagliarlo in quattro.

Che spostarsi velocemente trasforma lo spazio in tempo, sicché mi perdevo sia l'uno che l'altro.

Che il cambiamento climatico è in corso già da un pezzo.


Nessun commento:

Posta un commento